Seleziona una pagina

What do editors do?

Tagliano!

 

Questa volta vi presento un documentario sull’arte del montaggio del film. Le clip sono prese da molti film famosi con stili di montaggio innovativi.

Queste sono alcune citazioni di grandi registi che possiamo trovare in questo documentario:

Per uno scrittore è una parola, per un compositore e musicista è una nota, per un editor e un regista sono i fotogrammi e una scena con due fotogrammi in più o due fotogrammi in meno è la differenza tra una nota acida e una nota dolce, è la differenza tra una cosa schifosa e un ritmo orgasmico! (Tarantino)

Il fatto triste era che lo squalo sembrava vero in 36 fotogrammi non in 38 fotogrammi e due fotogrammi erano la differenza tra qualcosa di veramente spaventoso e qualcosa di simile a un grande pupazzo galleggiante. (Spielberg)

Noi la chiamiamo l’arte invisibile, e lo è. Più invisibili siamo meglio facciamo il nostro lavoro. (Craig McKay)

Il montaggio è molto di più che “tagliare”, è dare forma al film, imprimergli un ritmo, costruire a volte un senso diverso da quello scritto in sceneggiatura.

Anche nella videografia di matrimonio il montaggio è una fase cruciale di tutto il processo. Sebbene in un matrimonio non ci sia una sceneggiatura già scritta, scegliendo la successione di inquardature, scene e sequenze, un videografo può dare diversi significati al racconto, dando maggiore o minore importanza a determinati eventi a seconda di come vengono “assemblati”. Anzi, acora di più rispetto al film, nel matrimonio il montaggio è il passo decisivo per dare una struttura al racconto, è lì che il film acquista la sua identità. Il videografo di matrimonio non ha una sceneggiatura, ha solo delle riprese e un evento da raccontare, con infinite possibilità e piena libertà espressiva.

Il montaggio è un linguaggio a tutti gli effetti, con le sue regole e le sue eccezzioni, e come tale è un qualcosa di vivo che muta nel tempo, ma che mantiene sempre lo scopo di comunicare qualcosa in maniera chiara e universale.

Più avanti approfondiremo meglio questa arte con altri articoli, adesso vi auguro buona visione, ricordate che potete attivare i sottotitoli 😉

Alla prossima!